mercoledì 6 giugno 2018

Guardiani della Galassia (2014) - Trailer italiano

Marvel Film Italia: Guardiani della Galassia (2014) - Trailer italiano

Dopo aver "giocato sul sicuro" per i primi sei anni di vita, portando sul grande schermo i personaggi più famosi del proprio universo narrativo, nel 2014 i Marvel Studios hanno pensato di iniziare a osare qualcosa in più, scommettendo su eroi che fino ad allora erano considerati "di secondo piano" anche a livello fumettistico. Stiamo parlando dei "Guardiani delle Galassia", un gruppo a dir poco anticonvenzionale, attraverso cui la "Casa delle Idee" si è lanciata nell'esplorazione del lato cosmico del Marvel Universe anche sul grande schermo.

Scritto da Nicole Perlman e James Gunn, che ne ha curato anche la regia, il film ha positivamente spiazzato tutti. Sia la critica che i fan, infatti, sono rimasti davvero stupiti da quello che, col senno di poi, molti considerano il miglior film di super-eroi di sempre e addirittura "lo Star Wars del nuovo millennio". Per la prima volta, infatti, l'avventura e la pura meraviglia nella scoperta della cosmografia Marvel sono stati affiancati da una dose intensa di umorismo irriverente, velocemente diventato il tratto distintivo della pellicola e dei suoi protagonisti. Personaggi che fino ad allora erano sconosciuti ai più, si sono velocemente trasformate in vere e proprie icone dell'immaginario collettivo. In testa alla classifica di gradimento, probabilmente i due eroi creati in computer grafica: il rissoso Rocket Raccoon ed il delizioso Groot. Ma anche tutto il resto del cast ha decisamente colpito nel segno: menzione speciale per gli altri componenti del gruppo, ovvero Chris Pratt (Peter Quill / Star-Lord), quello che può essere considerato il protagonista di un film comunque corale,  Zoe Saldana (Gamora) e Dave Bautista (Drax il Distruttore), senza però scordare Lee Pace (Ronan l'Accusatore), Michael Rooker (Yondu Udonta), Karen Gillan (Nebula), Djimon Hounsou (Korath), John C. Reilly (Rhomann Dey), Glenn Close (Irani Rael) e Benicio del Toro (Taneleer Tivan / il Collezionista). Ciascuno di loro ha contribuito a creare un piccolo gioiello di azione spaziale e simpatia, premiato da un ottimo risultato al botteghino, in cui sono stati seminati anche una serie di elementi narrativi che non solo hanno portato all'uscita di un seguito nel 2017 e di un altro già previsto per il 2020, ma che hanno arricchito e "condizionato" il panorama dell'intero Marvel Cinematic Universe. Citazione finale per gli spettacolari effetti speciali, un misto di componenti meccaniche sul set e post produzione digitale, e per la colonna sonora, davvero azzeccata ed integrata a tal punto al racconto da diventarne parte sostanziale e non di semplice contorno.

domenica 27 maggio 2018

Iron Man (2008) - Trailer italiano

Marvel Film Italia: Iron Man (2008) - Trailer italiano

Il 2008 è stato un anno a dir poco fondamentale per il destino dei super-eroi Marvel al cinema. Proprio dieci anni fa, infatti, i Marvel Studios hanno fatto uscire la loro prima pellicola, capace di dare il via a quella trionfale cavalcata che in questo momento ha reso i cinecomics dedicati ai personaggi della "Casa delle Idee" il genere cinematografico più seguito dal pubblico di tutto il mondo. Il film in questione è il mitico "Iron Man", capostipite del Marvel Cinematic Universe e, ancora oggi, tra i lungometraggi più amati del settore. La sempre viva passione dei fan, però, non è da ricondursi semplicemente ad un "effetto gratitudine" o in qualche modo nostalgico, ma alla qualità intrinseca del film.

Dopo aver venduto per anni i diritti di sfruttamento dei propri personaggi alle più svariate case di produzione, ad un certo punto la Marvel si è resa conto che occupandosi "in prima persona" della versione cinematografica dei suoi eroi non solo avrebbe potuto trarne tutti i benefici economici, ma avrebbe anche compiuto il primo passo verso quell'evoluzione multimediale che ormai era necessaria per sopravvivere e crescere ancora. Probabilmente nessuno fra quelli coinvolti nella lavorazione del film si sarebbe aspettato né lo strepitoso successo della pellicola né tanto meno il "fenomeno di massa" che avrebbe generato in seguito. Ma è certo che la Marvel su questa produzione abbia investito letteralmente tutto, non solo a livello di immagine, ma anche dal punto di vista economico: se il risultato al botteghino non avesse premiato questa scommessa, si racconta che l'editore avrebbe dovuto dichiarare bancarotta, perché indebitato fino al collo con le banche proprio per il finanziamento del film. Per fortuna le cose si sono evolute in maniera diametralmente opposta e quello che avrebbe potuto essere un fallimento a dir poco catastrofico, si è in realtà trasformato in un successo di pubblico e critica che ancora oggi è vivo negli occhi dei fan.

A capitanare la squadra di impavidi che hanno compiuto l'impresa c'era già il vero "frontman" dei Marvel Studios, quel Kevin Feige, mai troppo lodato, che ha letteralmente preso per mano il destino del Marvel Universe sul grande schermo e che, proprio partendo da questa prima pellicola dedicata a "Testa di ferro", ne ha fatto qualcosa di unico e, probabilmente, irripetibile. Al suo fianco, in questa incredibile avventura, il regista Jon Favreau, che ha conservato per sé anche il ruolo di Happy Hogan, ed il grande Robert Downey Jr., un attore che sembrava dato per perso e che invece si è rivelato perfetto per interpretare, anzi per diventare, un certo "genio playboy miliardario filantropo" con tutte le sue contraddizioni e sfaccettature... insomma, per vestire i difficili panni di Tony Stark. E' su questa triade, sulla loro intesa e volontà di raggiungere l'obiettivo, che si fonda il successo del film. Attorno a loro, naturalmente, si muove anche tutto il lavoro di sceneggiatori, costumisti, musicisti, scenografi, tecnici e quello degli altri protagonisti, da citare davvero in blocco: Gwyneth Paltrow (Virginia "Pepper" Potts), Jeff Bridges (Obadiah Stane / Iron Monger), Terrence Howard (James Rhodes), Leslie Bibb (Christine Everhart), Shaun Toub (Ho Yinsen), Faran Tahir (Raza), Clark Gregg (Phil Coulson) e Bill Smitrovich (William Gabriel). Una squadra a dir poco perfetta, accompagnata verso lo strepitoso risultato finale anche dagli effetti speciali della Industrial Light & Magic di George Lucas, capaci di rendere "vera" e così dannatamente affascinate l'armatura dell'eroe, dalle goffe movenze iniziali sino alle incredibili evoluzioni successive. L'alchimia fra tutti questi talenti si è rivelata davvero speciale ed ha dato via a quel "capolavoro di genere" che tutt'oggi non ci stanchiamo mai di guardare e riguardare. Senza dimenticare (e come mai potremmo?!?) la prima mitica scena dopo i titoli di coda, diventata ormai un "topos" dei film d'azione, in cui Samuel L. Jackson nel ruolo di Nick Fury ha parlato per la prima volta del "progetto Vendicatori"... brividi...

giovedì 24 maggio 2018

Doctor Strange (2016) - Trailer italiano

Marvel Film Italia: Doctor Strange (2016) - Trailer italiano

Nella sua lunga vita editoriale, la Marvel non ha mai avuto paura di esplorare generi narrativi differenti. Al centro delle storie ha sempre messo eroi dalle caratteristiche "super", ma li ha calati negli ambiti più differenti: serie metropolitane affiancate ad altre di natura cosmica, passando per i generi più disparati della fantascienza, senza snobbare l'umorismo, l'horror e, più in generale, l'Avventura (volutamente con la "A" maiuscola) in tutte le sue declinazioni. La stessa strada, per fortuna, è stata seguita anche al cinema e specialmente i Marvel Studios sono stati capaci di "rispettare la tradizione di famiglia", iniziando ad addentrarsi col passare del tempo in tante fra le diverse sfaccettature del Marvel Universe.

E' in questa saggia scelta strategica che si inserisce il film del "Doctor Strange" distribuito nel 2016. Con questa pellicola, infatti, è ufficialmente iniziata l'esplorazione del "lato mistico" della "Casa delle Idee", un mondo ricco di personaggi e saghe affascinanti che vede proprio nel Dottor Stephen Strange il suo araldo e più fulgido esempio. Onestamente in molti, anche i più fiduciosi, temevano che sarebbe stato difficile rendere sul grande schermo queste atmosfere, davvero particolari rispetto al resto dei cinecomics visti in precedenza, in maniera sufficientemente convincente ed idonea ad attirare il grande pubblico. Ma gli Studios sono riusciti a fare centro un'altra volta, rispettando una regola semplice quando fondamentale: scavare alle radici del successo dei personaggi, per riproporre anche al cinema gli elementi vincenti della versione originale a fumetti. Il lungometraggio che vede come protagonista il bravissimo Benedict Cumberbatch, dunque, è stato impostato come un kolossal in cui gli stilemi supereroistici si fondono con elementi psichedelici sia dal punto di vista visivo che narrativo, proprio come accadeva nei comics di Stan Lee e Steve Ditko, creando un tutt'uno immediatamente riconoscibile e ben caratterizzato. A fare il resto ci hanno pensato gli effetti speciali di prima qualità e la capacità degli attori, fra cui spiccano, oltre a quella del protagonista, le interpretazioni di Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Rachel McAdams (Christine Palmer), Benedict Wong (Wong), Michael Stuhlbarg (Nicodemus West) e Tilda Swinton (L'Antico). Poggiando su queste basi, il film scritto e diretto da Scott Derrickson ha immediatamente convinto critica e pubblico, riservando uno spettacolo ed un risultato al botteghino che sono andati al di là delle più rosee aspettative.

Prima di lasciarti alla visione del trailer, chiudiamo con una segnalazione che ci porta indietro nel tempo: quella del 2016 non è, in realtà, la prima trasposizione del "signore delle arti mistiche" nell'ambito della "settima arte", dato che nel 1978 il Dottor Strange era stato già protagonista di un film. Per dirla tutta, l'episodio pilota di quella che avrebbe dovuto essere una serie TV dedicata al personaggio, non avendo convinto i produttori, si è trasformato, suo malgrado, in un film per la televisione. Ma avremo sicuramente modo di parlarne meglio in futuro...

lunedì 21 maggio 2018

Ghost Rider (2007) - Trailer italiano

Marvel Film Italia: Ghost Rider (2007) - Trailer italiano

E' noto che Nicolas Cage sia da sempre un grande appassionato di fumetti e dunque c'era da aspettarsi che, col fiorire di produzioni cinematografiche dedicate agli eroi dei comics, avrebbe fatto carte false pur di interpretare uno dei suoi personaggi preferiti in qualche cinecomic. L'opportunità gli è stata offerta nel 2007, con l'arrivo in sala di "Ghost Rider". Il film, scritto e diretto da Mark Steven Johnson, non è sicuramente fra i più amati dalla critica, per usare un eufemismo, e nemmeno i fan della Marvel sembrano averlo apprezzato più di tanto. Ma, a dispetto di un budget abbastanza contenuto per una produzione ricca di effetti speciali, è riuscito ad incassare discretamente, facendo guadagnare alla Columbia Pictures il doppio di quanto è costato, solo grazie alla vendita dei biglietti al cinema, senza contare gli introiti derivanti dal merchandising e dai prodotti "paralleli". Un risultato evidentemente soddisfacente, tanto che la casa di produzione e distribuzione ne ha anche realizzato il seguito, "Ghost Rider - Spirito di Vendetta".

A noi, onestamente, il film non è dispiaciuto. Certo, non si tratta di uno dei capisaldi del cinema internazionale, ma... in fondo... andando a vedere un titolo del genere e con quel cast, ci si poteva forse aspettare qualcosa di diverso? Il film in cui Cage interpreta Johnny Blaze ed ha al suo fianco anche Eva Mendes (Roxanne Simpson), Peter Fonda (Mefistofele), Wes Bentley (Blackheart/Legione) e Sam Elliott (Carter Slade/il Ghost Rider originale), infatti, è un lungometraggio "tamarro" ed avvincente al punto giusto, con forti legami alla saga della sua controparte fumettistica ed una buona computer grafica, che rende giustizia al "teschio fiammeggiante" ed alla sua moto. Un trattamento più adulto, diciamo pure da film horror, sarebbe stato forse più azzeccato per il personaggio e speriamo davvero che prima o poi ne arrivi sul grande schermo una versione maggiormente dark e convincente (sebbene la sua più recente incarnazione sembri avere più probabilità di essere sviluppata in qualche serie TV). Ma se in passato avete snobbato "Ghost Rider" perché ne avete sentito parlare male ed al momento avete solo voglia di un paio d'ore di svago ed azione, questo potrebbe essere il momento giusto per recuperare.

lunedì 14 maggio 2018

Deadpool 2 (2018) - Speciale: Ryan Reynolds e Josh Brolin a Roma

Marvel Film Italia: Deadpool 2 (2018) - Speciale: Ryan Reynolds e Josh Brolin a Roma

Uscirà domani in Italia il film "Deadpool 2", seguito della fortunata pellicola del 2016 che ha velocemente fatto diventare il "mercenario chiacchierone" uno dei personaggi Marvel più amati dal grande pubblico. Strada facendo, il folle personaggio ha perso Tim Miller, il regista del primo lungometraggio, sostituito da David Leitch. Ma a giudicare dai vari video diffusi finora, oltre che dalle impressioni di chi ha avuto la fortuna di vederlo in anteprima, sembra proprio che questo secondo capitolo della saga sia ancora più divertente, irriverente e pieno di azione della prima pellicola, proprio grazie alle tante novità introdotte. Abbiamo pensato di celebrare l'arrivo in sala del film non attraverso uno dei tanti teaser o trailer che di certo arriveranno in futuro anche su questo spazio web, ma che probabilmente tutti hanno già visto più volte, bensì grazie ad un "contenuto speciale" ancora poco diffuso, legato proprio al nostro paese. Il 6 Maggio, infatti, Ryan Reynolds (Wade Wilson/Deadpool) e Josh Brolin (Nathan Summers/Cable), impegnati nel tour promozionale del lungometraggio, hanno fatto tappa anche nella capitale. Attorniati da numerosi fan che indossavano il costume o la maschera del protagonista, i due attori hanno espletato le incombenze di rito, regalando di sicuro a tutti gli intervenuti un ricordo indimenticabile ed a noi una prova tangibile del loro passaggio a Roma, facendo sentire anche l'Italia parte di quella grande "festa" che inizierà in tutto il mondo fra poche ore.